Un post per raccontare la storia di uno dei più grandi pedagogisti dell’ultimo secolo e del suo metodo di insegnamento. L’apprendimento diventa un fattore fondamentale e decisivo per il cambiamento personale e sociale. Scopriamo come.

ragazza_sui_banchi
@ Poodar Chu

Reuven Feuerstein è professore di psicologia dell’educazione presso l’Università di Bar Ilan di Tel Aviv ed insegna anche presso il George Peabody college della Vanderbit University di Nashville nel Tennessee.

Ha conseguito il dottorato in psicologia presso la Sorbona di Parigi, sotto la guida di Jean Piaget, una delle personalità più eminenti della psicologia dello sviluppo. Nato nel 1921, figlio di genitori ebrei, è stato fin da piccolo molto dotato: a 3 anni leggeva già 2 lingue ed a 8 insegnava l’ebraico ai bambini della comunità ebraica a Bucarest.

L’insegnamento è stato per lui un destino già da allora; nel 1944 in piena seconda guerra mondiale mentre insegnava ai ragazzi, figli di vittime di deportazioni, fu catturato e internato in un campo di concentramento.

Riuscì miracolosamente a fuggire ed a trasferirsi in Israele dove divenne direttore di Aliyah, un’organizzazione che si occupava dell’apprendimento e dell’educazione di bambini e adolescenti sopravvissuti ai campi di concentramento ed alle persecuzioni razziali.

(altro…)