Solo 3 minuti di Lettura

La musica è un elemento importante nella vita di ognuno di noi. C’è chi l’ascolta, chi la compone, chi la suona e così via. Come abbiamo visto in un post precedente essa rappresenta anche uno strumento di cambiamento sia a livello personale che collettivo.

uomo con la chitarra

 

In questo post vi proporrò un paio di video musicali e un paio di ricerche scientifiche psicologiche che mostrano come la musica e il suo impiego possano generare piccoli e grandi cambiamenti a livello sociale e personale.

La prima canzone è di Ben Harper e si chiama With My Own two hands (2003), tratta da un album di grande successo in Italia che si intitola Diamonds on the inside.

Un brano molto intenso in cui il cantautore statunitense richiama ognuno di noi all’impegno personale e alla partecipazione. L’obiettivo è rendere il mondo un posto migliore e più sicuro, attraverso il coinvolgimento attivo e la solidarietà.

Un messaggio sociale molto importante e sempre valido che potrebbe avere degli effetti benefici proprio grazie al modo con cui è veicolato.

Infatti uno studio inglese del 2008 ha mostrato come l’ascolto di canzoni con contenuto sociale positivo incoraggiava gli adolescenti ad avere comportamenti collaborativi.

Un effetto che invece non si riscontrava con canzoni dal messaggio “neutro”.

In molte zone del mondo le orchestre e le ensemble musicali possono rivelarsi uno strumento di integrazione (vedi l’orchestra di Piazza Vittorio) e di prevenzione nelle zone disagiate dove i giovani troppo spesso non hanno alternative alla delinquenza.

La musica e in particolare lo studio della musica inoltre si sono rivelate, da una ricerca americana del 2009, uno strumento per potenziare le abilità di lettura e memorizzazione.

Il potenziamento delle abilità cognitive e le sue ricadute a livello sociale, possono rivelarsi un ottimo strumento di intervento con gli adolescenti proprio magari nelle zone urbane con più criticità sociali.

Ascoltate ora e guardate questo chitarrista di origine ucraina che si chiama Estas Tonne e che grazie al suo talento si è fatto conoscere in tutto il mondo.


Un virtuoso della chitarra e per qualcuno anche un uomo attraente e affascinante. Questi due aspetti possono essere correlati in qualche modo?

Alcuni ricercatori dell’Università della Bretagna-Sud e di Parigi-Sud hanno condotto un esperimento sociale in apparenza molto semplice. Un uomo giovane con una custodia di chitarra aveva il compito di chiedere il numero di telefono a delle passanti. La stessa condizione poi si replicava successivamente con un borsone sportivo.

Come si sono comportate le donne rispetto a questa situazione?

Ebbene le ignare partecipanti risultarono essere più propense ad accettare l’invito del musicista che dell’atleta.

Questo ha suggerito che la pratica musicale era associata alla selezione sessuale.

Per gli studiosi Sluming e Manning un ormone prenatale può facilitare le abilità musicale ed è associato a buoni geni e fertilità.

In un’ottica evoluzionistica le donne potrebbero quindi utilizzare l’abilità musicale dell’uomo come criterio per selezionare il mio proprio compagno.

Un’altra spiegazione, più psicologica, è legata al modo in cui viene interpretata questa caratteristica dalla donne: un’abilità quella musicale che può indicare intelligenza, capacità di impegno lavorativo o abilità fisiche.

Questi tratti aiutano le donne a valutare la probabilità che un uomo ottenga uno status sociale elevato o possa raggiungere un’adeguata sicurezza economica.

Per le teorie evoluzionistiche questo va visto rispetto alla possibile prole e alle risorse poi disponibili per il loro allevamento.

Se vi è piaciuto l’argomento leggete anche : Come la musica può cambiare la nostra vita

Se volete conoscere invece quali possono le situazioni o caratteristiche che più attraenti: Ecco 3 regole dell’attrazione

Fonti:

Guéguen, N., Meineri, S., & Fischer-Lokou, J. (2014). Men’s music ability and attractiveness to women in a real-life courtship context. Psychology of Music,42(4), 545-549.

[1] – [2] – [3] – [4] – [5]

Qui sotto gli articoli più letti dai visitatori di questo blog. Dai un'occhiata anche tu!

Che fare quando lo Stress bussa alla porta? Ecco 6 Consigli dalla Psicologia
Visto 80
La parola stress è molto usata nelle conversazioni di tutti i giorni. In realtà non connota sempre qualcosa di negativo perchè esiste anche uno stress...
Perché alcune coppie durano più di altre?
Visto 181
Dopo le prime fasi di innamoramento alcune coppie riescono a consolidare il rapporto altre invece no. Quindi una volta che la scintilla è scoccata e s...
Come reagite alle critiche? Ecco 4 consigli per gestirle al meglio
Visto 147
Le parole degli altri possono avere diversi effetti su di noi. Parliamo in questo caso delle critiche. Ne riceviamo sul posto di lavoro, a scuola, in ...
Domande giuste per iniziare a cambiare? Eccone 4 da farsi subito
Visto 368
Iniziare un cambiamento personale non è una strada semplice. Quando dubbi, dilemmi ci interrogano o addirittura ci tormentano, il bisogno di dare risp...

This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *